Chi Siamo

Condividi

Chi Siamo

Cos’è la REA?

E’ l’Associazione delle emittenti televisive e radiofoniche locali dei Paesi dell’Unione Europea: ne fanno parte più di 420 emittenti radiotelevisive. Come e perché è nata la REA? E’ nata per le seguenti fondamentali ragioni:

1) dall’esigenza di dar vita ad una vera organizzazione sindacale del settore radiotelevisivo capace di elaborare progetti per lo sviluppo delle imprese.

2) dall’esigenza di dar battaglia, nelle Istituzioni e nel Parlamento, per profondamente riformare l’ingiusta legislazione del settore. Infatti grazie all’impegno sindacale della REA il settore ha conquistato:

 la perequazione del canone di concessione nella misura dell’1% del fatturato per tutte le emittenti locali;

 il diritto di cronaca costringendo la Lega Calcio a venire a patti con le Associazioni nelle trattative per il nuovo Regolamento dell’esercizio di cronaca negli stadi;

 l’introduzione in Italia del DAB – la radio digitale;

 il ruolo delle emittenti bilingue e transfrontaliere con la legge 15 dicembre 1999, n. 482;

 tavoli operativi, presso alcuni Ispettorati Territoriali, per la corretta applicazione della legge 122/98;

 la costituzione di tavoli operativi, presso gli Enti Locali (Comuni – Province – Regioni) per la corretta gestione della Pubblicità Istituzionale;

 il sostegno economico alle radio.tv locali;

 corsi di aggiornamento professionale sulla sicurezza e sulla complessa problematica relativa all’inquinamento elettomagnetico (DM 381/98);

3) dall’esigenza di disporre di un’organizzazione capace di indicare agli editori locali la soluzione concreta dei problemi quotidiani attraverso validi professionisti quali ingegneri, avvocati, dottori commercialisti, manutentori ed installatori d’impianti, specialisti di marketing, ecc;. La REA è stata la prima associazione che ha pubblicato  il Bollettino telematico “INFORMAZIONE RADIOTELEVISIVA” (letto da 1330 editori radiotelevisivi, da 800 Parlamentari, dai Corerat, dagli Ispettorati Territoriali, dall’Autorità Garante, dalla Stampa Nazionale e locale, dai manutentori ed operatori del settore, dalle aziende italiane del settore);

4) dall’esigenza di far affermare al più presto la tecnologia digitale (DAB-T e DVB-T) nell’emittenza locale;

5) dall’esigenza di unire le forze dell’emittenza locale italiana ed europea al fine di migliorare, razionalizzare ed unificare la legislazione e le normative dei vari Paesi dell’U.E.;

6) dall’esigenza di sgravare l’emittenza radiotelevisiva locale dagli elevatissimi costi della autoproduzione di qualità;

7) dall’esigenza di migliorare il livello qualitativo della programmazione locale;

8) dall’esigenza di far conquistare all’emittenza locale, tramite la tecnologia digitale e satellitare, un più vasto mercato pubblicitario; La REA è stata fondata da editori radiotelevisivi, da note aziende di consulenza e assistenza operanti nel settore e da imprese di installazione e manutenzione di impianti radiotelevisivi, da imprese di pubblicità, da imprese di produzione e distribuzione di programmi radiotelevisivi.

La REA non persegue scopi di lucro e, secondo l’articolo 3 dell’Atto Costitutivo, si prefigge di “promuovere, difendere e consolidare la libertà d’impresa nei Paesi della Comunità Europea nel settore della comunicazione radiotelevisiva locale via etere e via cavo; di sostenere l’attività delle imprese radiotelevisive locali e delle imprese di produzione e distribuzione di programmi attraverso iniziative di carattere legislativo, culturale e di aggiornamento professionale; di promuovere la buona qualità della programmazione radiotelevisiva con particolare riguardo all’informazione, alla cultura e allo spettacolo attraverso patti interaziendali, consortili o di syndication….” .

SE GLI OBBIETTIVI DELLA REA COINCIDONO CON LE VOSTRE ASPETTATIVE , VISITATE LA PAGINA “Come iscriversi alla REA”


Nei seguenti collegamenti puoi trovare direttamente i moduli di iscrizione in formato DOC per Microsoft Word o PDF per Acrobat Reader ():

 Modulo di Iscrizione Socio Sostenitore (.doc)

 Modulo di Iscrizione Socio Sostenitore (.pdf)

per poter scaricare il file direttamente sul proprio computer cliccare sui documenti con il tasto destro del mouse e selezionare “salva oggetto con nome…”