Tags

Articoli correlati

Condividi

LA REA ALL’IBTS A MILANO

LA REA ALL’IBTS A MILANO

La REA – Radiotelevisioni Europee Associate – Vi invita a Vederci a Milano il 1° ottobre 2016, al Centro Congressi di Assago, dalle ore 14 alle ore 16, per parlare, a tutto campo, di “libertà d’informazione radiotelevisiva e artistica”  e di tecnologia radiotelevisiva in occasione della imminente quarta rivoluzione tecnologica del 5G che consente di utilizzare le frequenze radio telefoniche per far parlare tra loro non solo le persone ma anche gli oggetti e le macchine per un diverso sviluppo della produzione, dei servizi e dell’economia.

L’articolo 21 della Costituzione garantisce al cittadino la libertà d’espressione e del pensiero dunque la libertà d’informare e di essere informati attraverso tutti i mezzi tecnologici possibili.  Carta stampata, radio, televisione, telefonia, internet. Si da il caso però che, in Italia, la maggior parte delle testate giornalistiche  più importanti  sono nelle mani dei grossi gruppi industriali e finanziari. Il servizio Pubblico Rai invece è nelle mani del governo di turno e dei partiti della maggioranza che lo sostiene. Pertanto il diritto costituzionale d’espressione cioè “ diritto a informare”,  è riservato a coloro che si possono permettere grossi investimenti per realizzare le reti  di diffusione radiotelevisiva e dei giornali.

Ai cittadini rimane la possibilità di utilizzare la rete internet , ma già stanno facendo di tutto per regolamentarla in modo tale da limitarne l’accesso. Nella augurabile ipotesi di cambiamento politico del Paese, uno dei primi provvedimenti che dovrebbe prendere il futuro Governo è  la riforma radicale della legge sulla stampa e la legge Gasparri  sulla radiotelevisione pubblica e privata per restituire ai cittadini il diritto “a informare” ed “essere informati”  sancito dall’articolo 21 della Costituzione.

Programma e interventi

(modera Fulvio Sarzana)

Ore 14.00  Apertura Lavori  Fulvio Sarzana (avvocato, blogger, ricercatore social network))

ore 14.05   Introduzione  – Vito Scelsi (Coordinatore REA Italia Nord);

ore  14.15  Antonio Diomede (Presidente REA): il punto sulla “libertà d’informazione, artistica e tecnologica” in Italia con l’impiego delle nuove tecnologie digitali.

ore 14.45  Gabriele Betti (Segretario Nazionale REA per la TV): riordino delle frequenze televisive in relazione al rilascio della Banda 700 MHz richiesta dalle UE entro il 2020 e all’impiego del DVB-T2/H265;

ore 15,15   Salvatore Riso (Segretario Nazionale REA per la Radiofonia): Il Catasto delle frequenze radio FM verso la pianificazione;

ore 15,30     Fulvio Sarzana (avvocato, blogger, ricercatore social network) la libertà d’informazione e il cyberbullismo

ore 15,45     Paky Arcella (Consulente artistico REA) La Milano Sanremo della Canzone Italiana evento trainante per lo sviluppo della libertà d’espressione artistica – Partenza da Milano il 30 ottobre in tour sulle emittenti radiofoniche locali delle maggiori città italiane

ore 16.15         Marcello Balestra (Manager Casartisti) – intervento libero sulle possibilità di sviluppo della Milano Sanremo della Canzone Italiana

ore 16.30      Dibattito libero

ore  17,30  – 18.00   Conclusioni del Presidente

San Cesareo, 21 settembre 2016                                                       REA – Radiotelevisioni Europee Associate