IL PUNTO DELLA REA SULLA LIBERTA’ D’INFORMAZIONE Ott02

Tags

Articoli correlati

Condividi

IL PUNTO DELLA REA SULLA LIBERTA’ D’INFORMAZIONE

IL PUNTO DELLA REA SULLA LIBERTA’ D’INFORMAZIONE

Quella di ieri all’IBTS di Milano è stata un’ottima occasione per fare il punto sull’impiego delle nuove tecnologie e la Libertà d’espressione giornalistica, radiotelevisiva e artistica. Nelle conclusioni, il Presidente Antonio Diomede, ha tracciato il percorso che la REA intende perseguire nella dura battaglia per la difesa del diritto costituzionale d’informare ed essere informati con la necessità di una riforma della legge Gasparri e della legge sulla Stampa. Fulvio Sarzana ha sottolineato come e perché è necessario tutelare la libertà d’espressione a tutti i livelli e in tutti i campi del dialogo sociale. Si è parlato quanto sia urgente una legge di tutela della musica italiana da considerare, nelle parole delle canzoni, un fondamentale strumento per l’esercizio della libertà d’espressione. Su tale concetto s’ispira La Milano Sanremo della Canzone Italiana 2017 che prenderà il via da Milano il 12 novembre 2016. Alex Silipo e Giorgio Baldari, vincitori della Milano Sanremo edizione 2016, hanno arricchito il dibattito con le loro testimonianze sulla necessità di incoraggiare gli emergenti presenti a credere nella musica e a non rinunciare al diritto di espressione artistica per la quale si batte la REA. Il Presidente di Casartisti, Marcello Balestra ha ringraziato la REA per aver messo a nudo la grave difficoltà che incontra il mondo musicale in Italia mettendosi a disposizione per favorire il successo delle relative iniziative.